° CA.MA.DI. | Capitani Marittimi d'Italia

Vi sarà un governo nuovo e diverso?

Torre del Greco, 25 mar 2018

Gli italiani non sono adusi a particolari sofferenze nel pensare che dopo il voto si potesse cambiare un non so che.

I Tedeschi vi sono riusciti, i Francesi anche, noi abbiamo atteso, invece, che un virtuoso non meglio definibile Presidente Benemerito, addossasse ai governi che egli ha sostenuto, scompaginando per anni e per fatti, ciò che era stato il volere del popolo italiano cioè, essere amministrato da un governo di centro destra.

Poiché noi non abbiamo mai pensato che alla Presidenza della Repubblica, Napolitano fosse un virtuoso intellettuale, dai risultati che invece leggiamo questi, con la sua cafonaggine, è stato quello che ha più esercitato il potere demolitorio creando al posto del voto del 2011 4 governi che hanno solo aggravato il già precario equilibrio politico nazionale.

Oggi ci troviamo di fronte a un dantesco girone dell’improvvisazione, tutti promettono la stessa cosa, dicendo niente e il popolo credulone ha concorso alla nascita di questo dantesco girone del parlamento.

Noi non siamo certi che non si tornerà al voto per gli irraggiungibili traguardi promessi dalle forze elette ne siamo persuasi che il direttore d’orchestra del quirinale possa magicamente sbrogliare questo tormentoso intreccio.

Per quel che ci riguarda noi plaudiremo soltanto se riusciremo ad intravedere la rinascita della Marina Mercantile e della sua gente di mare, quindi, è tempo di aspettare gli eventi e di osservare il di più irrituale che possa passare davanti ai nostri occhi.

Indietro Stampa...