° CA.MA.DI. | Capitani Marittimi d'Italia

Il Comitato di Presidenza dell'Associazione Ca.Ma.Di., eleva con indignazione la propria insoddisfazione, nel prendere atto, dell'ultimo provvedimento del Tar Lazio.

Il Comitato di Presidenza dell'Associazione Ca.Ma.Di. (Capitani Marittimi d'Italia), nel prendere atto, dell'ultimo provvedimento del Tar Lazio, sezione Terza ter, n° 200803515 del 11/07/2008, riguardante gli esami per il conseguimento dei titoli professionali marittimi, eleva con indignazione la propria insoddisfazione.
Osserva, pertanto, che l'unica certezza, per il lavoratore del mare, è rappresentata dall'osservanza del Codice della Navigazione e dal suo Regolamento contro il quale, con protervia, agisce il D.M. 30.11.2007.
Non meglio è stato fatto dagli “organi ministeriali” e con stupore, da quelli della Giustizia Amministrativa ai quali si è ricorso.
Le conclusive espressioni dubitative della Camera di Consiglio del Tar, nel suo pronunciamento, hanno inferto un ulteriore duro colpo agli uomini che sacrificano la propria vita in mare ed hanno ignorato gli effetti degli Art 123 del C.d.N. e 283 del regolamento allo stesso ancora vigenti.

Indietro Stampa...